ottimistaperplesso

Quello che non siamo in grado di cambiare dobbiamo almeno descriverlo (R. W. Fassbinder)

Le viti e il vento

Volevo scrivere un pezzo sulla fioritura della vite; parlarvi dell’impollinazione, gli stami, il gineceo, le temperature. Ma domenica c’era vento, un vento poderoso che non avevo mai visto nel vigneto.
Se mi avesse preso con sè avrei fatto il giro del mondo in un battibaleno, magari sarei passato anche dalle vostre parti e dall’alto vi avrei fatto ciao ciao con la manina ma non mi avreste visto che nessuno si aspetta che qualcuno gli arrivi da sopra col vento. Eppure un vento così qualche senso deve avercelo, non può essere solo un spostar di nubi e polvere; forse viene per divellere l’esistente, sommuoverlo, rivoltarlo, renderlo fertile a nuovi semi.
Non so dire le sensazioni che mi ha trasmesso, ma erano di forza e di calma assieme.
Mi è venuto naturale riprenderlo; della fioritura parlerò un’altra volta.

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Le viti e il vento

  1. era forte anche qui che l’ho filmato sul grano
    a volte il vento ti porta via i pensieri tristi…

  2. A volte; anche se la sua funzione credo sia lo scompaginare; il vento è un bussolotto entro il quale si agitano i dadi prima di uscire. E’ il vento a rendere la vita degna di essere vissuta, a cambiarci gli scenari e le prospettive, a incrociare le nostre intelligenze, a portarci un seme nuovo da piantare. Il vento per il fatto stesso di opporsi allo status quo è rivoluzionario.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: