ottimistaperplesso

Quello che non siamo in grado di cambiare dobbiamo almeno descriverlo (R. W. Fassbinder)

Il sole di febbraio

005 (2)

Guarda fuori, c’è il sole di febbraio  a infrangere le certezze dell’inverno, il ghiaccio solido delle abitudini tristi. C’è il sole di febbraio a scaldare il sangue, a dirti che di nuovo ce la puoi fare. C’è il sole di febbraio, nulla è perduto, puoi slacciare un bottone al cappotto, togliere il cappuccio, mettere il viso all’aria. Nessuno è solo, c’è il sole di febbraio.
Esci, c’è il sole di febbraio;  non credevi eh che il mandorlo potesse rifiorire, di questi tempi poi, con questa crisi; e invece eccolo al sole di febbraio mette le gemme, saluta me, te e tutto il vicinato.

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: